Radio Lacan
PODCASTS

Psicoanalisi dell'Orientamento lacaniano

Relatori: Gil Caroz, Carmen Cuñat, Jean-Daniel Matet y Fabián Naparstek.
Il tavolo è stato coordinato da Laure Naveau e Miquel Bassols.
L'AMP ha fatto sua la scommessa di Jacques Lacan "unire i propri orizzonti alla soggettività del suo tempo”. Con i recenti attentati di Parigi che hanno interessato e raggiunto principalmente la stampa e la comunità ebraica, un intero paese, tutto un discorso, sono stati raggiunti. Questa situazione senza precedenti per il singolare contesto di giustificazioni e reclami lanciati assieme alle loro giustificazioni, solleva la questione del sacro, della blasfemia, che può o non può essere toccato dalla parola e il linguaggio nell'oggetto di godimento. Come notato da Jacques-Alain Miller, "Il sacro mobilita estasi e furia. Si uccide e si muore per lui”. La ormai tradizionale Serata del Consiglio AMP, quest'anno ha una particolare importanza. Si cerca, da diverse angolazioni, questo nodo non decrittato della nostra realtà più vicina. Miquel Bassols.
Gil Caroz è psicoanalista in Bruxelles, AME, membro dell' ECF, della NLS e dell'AMP. Docente della Sezione Clinica di Bruxelles.
Jean-Daniel Matet è psicoanalista a Parigi, AME dell'ECF e membro dell' AMP. Docente della Sezione Clinica di Île de France. Consigliere AMP e Segretario della Garanzia. Egli è l'attuale Presidente della EFP.
Carmen Cuñat è psicoanalista a Madrid, membro dell' ELP e dell'AMP.
Fabián Naparstek è ex AE (2002-2005), AME dell'EOL e membro AMP. È master in Psicoanalisi all'Universita di Parigi VIII e Professore aggiunto alla Facoltà di Psicologia dell'UBA.
Episodio 1
"Presentazione" Di Laure Naveau e Miquel Bassols.
"Bisogna potersi abituare al reale" Di Jean Daniel Matet
21:32 minuti | Audio in Francese | Registrato il 02.02.2015
Episodio 2
"Una vita complicata. Luis Buñuel e il sacro." Di Carmen Cuñat.
"Alcune idee circa il fanatismo" Di Fabian Naparstek.
"Quando il sacro diventa sacrificio" Di Gil Caroz
41:49 minuti | Audio in Francese | Registrato il 02.02.2015
Pierre Naveau